Mentre la pandemia da Covid 19 si allarga nel mondo, la sintomatologia si arricchisce di nuovi elementi. Non più solo tosse, febbre, problemi respiratori, diarrea. Nei pazienti in età pediatrica e adolescenziale, si cominciano a riscontrare anche particolari manifestazioni dermatologiche da Covid 19. Strani “geloni”, in assenza di congelamento, edema e acrocianosi (dita blu o viola), desquamazione e rash cutanei soprattutto a mani, polsi e piedi.

Covid 19 nei bambini: USA vs Italia

Negli Stati Uniti se ne parla già da un po’ di tempo e Galactus Traduzioni ha tradotto alcuni articoli sull’argomento. I medici statunitensi definiscono questa sintomatologia con l’efficace espressione “frostbite toe” (alluce con segni di congelamento) o con un generico “Covid toe” (alluce Covid).

In Italia, invece, la notizia è stata divulgata da poco, anche se uno dei primi medici ad accorgersi di queste manifestazioni cutanee è stato proprio un Italiano. Il dottor Stefano Recalcati del Dipartimento di Dermatologia, Ospedale “Alessandro Manzoni”, di Lecco. Il medico ha notato strane macchie rosse e lesioni della pelle in molti bambini e adolescenti al momento del ricovero. In altri casi, le lesioni si sono sviluppate durante la loro degenza per Covid 19. Le alterazioni cutanee potevano assumere la forma di eritemi, vescicole, anche dolorose o pruriginose, gonfiore e  colorazione bluastra delle dita, in particolare quelle dei piedi.

La Società Italiana di Dermatologia ha cominciato a raccogliere a livello nazionale informazioni sui casi italiani. La casistica è già nutrita e sarà pubblicata a breve. Sembra, comunque, che la sintomatologia sia transitoria e non lasci conseguenze, quantomeno sulla cute. Per ora sembra essere una sorta di manifestazione tardiva della malattia insorta e già risolta. Se fosse confermato, sarebbe il segnale che alcuni bambini e ragazzi, pur non ammalandosi, sono portatori del virus. Possono, quindi, essere altamente contagiosi. Non è certo un elemento da sottovalutare per il bene comune.

Le ricerche sono in corso e la richiesta di traduzioni mediche a Galactus Traduzioni aumenta.